domenica 17 dicembre 2017

Archivi del mese: dicembre 2014

L’anno che verrà

10882118_766304730085328_7545077649670372951_n
Ciao amici, manca poco al NUOVO ANNO.
Come sempre mi ritrovo a fare i conti con un altro conto alla rovescia. Mi ritrovo a fare i conti con un altro anno che passa. E non potrei essere più grata alle persone che hanno reso quest’anno, un anno intenso. Lo so che cambierà soltanto un numero, che le persone resteranno le stesse, che i posti saranno sempre quelli. Credo sia normale. Non ho rimpianti. Certo, ci sono cose che sarebbero potute andare diversamente, altre, forse, anche meglio, ma sono certa di averci messo tutta me stessa, in ogni momento. Anche negli errori, soprattutto negli errori. E so che non cambierei nulla, perché tutto, nel bene o nel male, mi è servito ad andare avanti. Ho amato tantissimo, frantumato rapporti e costruiti altri, coltivato ogni tipo di emozione, pianto di tristezza ma anche di felicità; stretto i pugni ed abbracciato fortissimo. Sono stata me stessa. Talvolta acida, altre antipatica, altre troppo fragile ed altre ancora troppo forte. Alcune volte troppo cocciuta ed altre facilmente ingannabile. Vera, in ogni caso. Sempre.

Vi auguro di non avere rimpianti. E che l’anno che verrà sia migliore di questo che passa, in ogni caso. Non riempite liste di buoni propositi perché probabilmente non le rileggeremo più. Fatevi solo la migliore delle promesse. Promettetevi di essere felici.

Con tutto il mio cuore,

Flaminia

A papà e mamma.

A Natale puoi…


Buongiorno a voi amici. Ci siamo, manca solo un giorno alla Vigilia di Natale. Tutto è illuminato: città, case, negozi, supermercati, strade; ma la luce più bella è quella che splende sul volto dei bambini che sognano con ansia l’arrivo di Babbo Natale. Per questo grande evento si preparano almeno un mese prima con tanto di lettera in marca da bollo direzione Polo Nord. Sono diventati anche esigenti, in quanto si raccomandano sempre col papà e la mamma di far trovare a Santa Claus un pò di latte e biscotti come merenda da mangiare solo dopo aver scaricato il bottino;)
Io me lo ricordo quel periodo sapete, e ancora adesso che sono un pò cresciutella la sera della Vigilia provo a chiudere gli occhi e a sognare usando l’immaginazione. Sogno un Mondo più luminoso, più sereno, e perchè no più magico.

Non vi è miglior tempo che il Natale per tornare bambini
. Concedetevelo ogni tanto. Fa bene al cuore.

Gli auguri ce li facciamo domani. Intanto gustatevi questo video, che vi scioglierà come neve al sole;)

Flaminia

Dal ricettario di Francesco Apreda: “pasta e patate, gamberi rossi e curry indiano”.

16426_390155051160014_4024117107482524740_n
Diciamo che non capita proprio tutti i giorni di mangiare un piatto cucinato da uno tra i più quotati Chef del panoramo internazionale e diciamo anche che non capita tutti i giorni di avere come regalo da lui la ricetta di uno dei suoi piatti più conosciuti e apprezzati.
Io questo onore amici ce l’ho avuto domenica scorsa, grazie ad un’occasione fortuita: un  evento organizzato da uno dei miei più cari amici in Toscana presso l’Hotel Rotelle di Torrita di Siena, dove ho conosciuto di persona Francesco Apreda, Stella Michelin 2009 del Ristorante Imàgo dell’Hotel Hassler, lì appunto per questo simpatico “sunday cooking” di Natale. Continua a leggere

L’Albero di Natale più bello è 100% green

christmastreepad
Ciao amici buon pomeriggio!
Allora l’avete fatto l’albero di Natale?! La tradizione ci ricorda che andrebbe fatto l’8 di Dicembre, ma sono in molti a farlo qualche giorno prima o dopo.
Io però oggi, voglio condivedere con voi, e soprattutto con chi ancora non l’ha fatto, un articolo che ho letto giorni fa su Focus, che parla proprio dell’albero di Natale, in particolare dell’importanza che ha comprarne uno vero, piuttosto che uno finto. Continua a leggere

La moda ECO diventa CHIC

moda-ecosostenibile-made-for-change-bio-attitude-tessuti-biologici 2
Ciao amici buon pomeriggio,
lo sapevate che potreste contribuire al rispetto dell’ambiente anche attraverso l’utilizzo di vestiti e accessori ECO?
È una moda che si sta sempre più diffondendo, anche tra gli stilisti, in quanto ce sono tanti tra questi, che si prestano anche alle grandi occasioni. Basta solo saper scegliere il tessuto giusto e selezionare con attenzione i capi da mettere in guardaroba.
Io però per non sbagliare ho chiesto aiuto a Sara Conforti, stilista e curatrice di progetti di moda sostenibile, la quale mi ha svelato tanti preziosi consigli da suggerire anche a voi! Continua a leggere

Libro del Mese

Il veleno dell'oleandro   

51nrnzr5dhl-_sx318_bo1204203200_

Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia...

procedi