sabato 21 ottobre 2017

Archivi del mese: maggio 2015

Scrittura Emotiva come non l’avete mai vista. Buona visione!


Buongiorno amici,
oggi è un giorno speciale per me perchè condivido un progetto virale su cui ho lavorato per mesi per farvi conoscere un pò meglio Flaminia oltre la scrittura. Io scrivo, come sapete ormai, usando le mie emozioni e non trovavo corretto non mettermi a nudo con voi, così ho pensato di regalarvi un minuto e mezzo di me e parlarvi col cuore.
In questo video c’è la parte più vera e intima di Flaminia, a partire dalla famiglia che considero il pilastro della mia vita.
Spero vi piaccia e spero possa essere un modo per unirci ancora di più.
Grazie in anticipo a tutti.

Dedico questo video alla mia nonna, presente nel video, che mi ha fatto lo scherzo di andarsene 6 mesi fa, poco dopo aver finito di montarlo.
Lei era speciale sapete, forse lo dicono tutti i nipoti delle proprie nonne lo so, ma lo era davvero e mi manca moltissimo. Oggi avrebbe compiuto 95 anni.

A Ilda, la mia nonna, con immenso Amore.

Flaminia❤️

“Il coraggioso muore una volta, il codardo cento volte al giorno.” Giovanni Falcone

giovanni-falcone
Il 23 Maggio del 1992 è una data che non si dimentica.
Io avevo solo 12 anni, una bambina, abbastanza grande però da capire che quel giorno doveva essere successo qualcosa di molto grave per inchiodare mio padre davanti al televisore. Papà poi mi spiegò che era morto un uomo molto importante. Non ricordo altro, ma la tristezza nei suoi occhi, quella me la ricordo bene. Fu molto più tardi che capii davvero cosa e chi intendesse papà per “importante”: Giovanni Salvatore Augusto Falcone, magistrato italiano assassinato con la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta a Capaci per opera di Cosa Nostra.

Oggi,  a 34 di anni, con qualche nozione in più su quest’uomo che quel 23 maggio fece piangere mio papà, mi sento in dovere di ricordare con voi questo tragico evento per non dimenticarlo, e per non dimenticare mai le sue parole: “il coraggioso muore una volta, il codardo cento volte al giorno”.

Un caffè. Forte? Si. Voglio diventare coraggiosa.

Flaminia❤️

Cambio di stagione al gusto di lavanda, gelsomino, arancia e garofano.

olio-essenziale-lavanda
Ciao amici buon pomeriggio!
Se, come me in questo periodo, siete alle prese con il cambio di stagione, oggi ho due dritte da darvi che faranno invidia a tutto il vicinato;)

1) Il primo suggerimento riguarda la profumazione degli armadi e dei cassetti, che a mia volta ho scoperto diversi anni fa grazie ad una vacanza in Provenza con delle amiche.

Fate essiccare dei rami di lavanda, a cui unire petali di rosa e fiori di gelsomino. Potete aggiungere anche qualche goccia di un olio essenziale a vostra  scelta, io vi suggerisco il bergamotto e la violetta. Continua a leggere

Passeggiando in bicicletta accanto a te…

11271987_10153402002744382_96426938_n
Albert Einstein
diceva che “la vita è come andare in bicicletta: per stare in equilibrio bisogna muoversi”.
Oggi ci si muove sempre di più con le due ruote. Non tanto per moda, ma perchè è diventata una filosofia di vita.
La bici infatti, come nota Emilio Rigatti, autore del saggio Minima Pedalia, “ci fa sentire parte del mondo e liberi allo stesso tempo. Pedalando ascoltiamo il ritmo del nostro corpo, si liberano i pensieri e finalmente riusciamo ad entrare in contatto con i suoni delle città e della natura.
E poi entriamo in contatto maggiore con gli altri. Un aspetto che solletica sempre la nostra voglia di provare cose nuove;)

Peccato però che nella mente dei ciclisti o aspiranti tali (come me), oggi si affolino anche molti dubbi: “E se mi rubano la bicicletta?”, “E se devo prendere il treno dove la metto?, “E se mi stanco di pedalare?”.
Tranquilli amici perchè a queste domande rispondono 3 modelli supertecnologici di bici, appena lanciati sul mercato!
Prendete nota: Continua a leggere

“La cosa più bella che ci sia al mondo”

festa-della-mamma1
Auguri a tutte le  meravigliose mamme del mondo a cui dedico questa citazione presa da un classico Disney, Peter Pan.
Compresa la mia che, nonostante sia cresciuta, riesce ancora a farmi sentire la sua bambolina.

“Intanto finita la festa al campo indiano, i Bimbi Sperduti sono tornati al nascondiglio. Seduti vicino a Wendy, le chiedono che cosa è una mamma. Così la ragazzina spiega: “Una mamma, una vera mamma è la cosa più bella che ci sia al mondo!

Perchè per una mamma un figlio non ha età, e a noi sentirci ancora bambini scalda il cuore.

A Rosalba, la mia mamma.

Flaminia❤️

Libro del Mese

Il veleno dell'oleandro   

51nrnzr5dhl-_sx318_bo1204203200_

Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia...

procedi