foto

Ciao amici buon pomeriggio,
per chi non mi avesse seguito su Instagram, poco tempo fa sono stata a fare una vacanza di qualche giorno con la mia mamma nel Cilento, un territorio meraviglioso che mi ha regalato pace e suggestoni emotive.
La tappa del nostro viaggio è stata nello specifico Ogliastro Marina, un piccolo borgo curato che si raggiunge da una suggestiva strada di pini e di macchia mediterranea. La vera sorpresa ce l’hai però quando arrivi nell’unica piazzetta principale, alle cui spalle sorge una deliziosa chiesetta bianca. Eccola lì la baia di Ogliastro, un magico cerchio che sembra disegnato col compasso da una mano misteriosa; su di esso si adagia una sequela di insenature, dalla rocciosa Punta ai contigui arenili ben curati, alle innumerevoli cale e calette che si snodano lungo l’arco tra Ripe Rosse e Punta Licosa. Ad un miglio di qui l’isolotto di Leucosia rinnova il mito delle sirene di Ulisse, che secondo il geografo romano Strabone ne fecero la loro dimora; e non si può negare che qualche frammento di quella stregoneria è rimasto ancor oggi sotto forma di uno strano interludio, ben noto agli habitués del luogo. È il “mal del Cilento” amici, che con la sua potenza ammaliatrice dicono si insinui nei visitatori fin dal primo contatto.
Non lo nego. Ogliastro Marina ha stregato anche me.  Oltre ad essere Bandiera Blu per la qualità delle acque, il suo Parco Nazionale è stato inserito dall’Unesco nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità e tra le 350 riserve della Biosfera mondiale.
Ed io da quella spiaggia e da quelle acque non me ne sarei mai andata.
Consiglio questo viaggio a tutti coloro che cercano una vacanza all’insegna della distensione e della spensieratezza.
Un consiglio: fermatevi anche ad Acciaroli, se volete fare esperienza di un altro tratto di costa tra i più incantevoli del basso Tirreno, dista solo mezz’ora di macchina. Pensate che proprio qui soggiornò il grande Ernest Hemingway, traendone ispirazione per comporre quel gioiello narrativo intitolato “Il vecchio e il Mare”.
Vi lascio con un regalo: una foto scattata al tramonto dalla spiaggia di Ogliastro Marina. Una di quelle emozioni che porterò con me a lungo.
Ma ve lo dico sottovoce…“sapeva che a dirle, le cose belle non succedono” (E.H.)

 

Alla mia mamma grazie,

Flaminia♥︎