ok2 2
Cari amici buon pomeriggio e buona domenica,
oggi per la gioia di grandi e piccini voglio condividere con voi la ricetta di un dolce tanto amato da mia nonna negli ultimi suoi anni di vita: il “cheesecake alle banane“.
La sua badante Maria, sapendo quanto nonna fosse ghiotta di questo frutto, le preparava questa gustosa merenda, ogni volta che lei glielo chiedeva, ed io, “casualmente”, ero sempre nei paraggi.

Mia nonna è mancata da pochi giorni amici.
Nonostante il dolore che sto provando in questo momento, l’immagine di lei che mangia il cheescake, ancora viva nella mia mente, mi suscita un sorriso e mi scalda il cuore.
Ti ricordi Nonna…lo dicevamo sempre, prima o poi, anche la tua dolce Maria, sarebbe finita nella mia rubrica di cucina. È troppo brava a cucinare!

Pronti con carta e penna?

INGREDIENTI

Per la base:

100 gr. di burro sciolto;

200 gr. di biscotti al cioccolato;

Per il ripieno:

300 gr. di formaggio tipo Philadelphia® a temperatura ambiente;

2 tuorli d’uova a temperatura ambiente;

125 gr. di zucchero;

200 ml di panna freddissima;

5 fogli di gelatina;

200 gr. di banane (più alcune rondelle a parte per la decorazione);

70 ml. di succo d’arancia;

riccioli di cioccolato (facoltativi).

PROCEDIMENTO

- Per prima cosa guardate il forno con malinconia e il frigo con fiducia :-)

- sciogliete a microonde il burro e amalgamatelo nel mixer dove avrete precedentemente sbriciolato i biscotti. A questo punto avrete ottenuto un composto piuttosto morbido con il quale ricoprirete la base della tortiera (non i lati). Riponete la tortiera in frigo per almeno mezz’ora o in freezer per quindici minuti;

- schiacciate le banane grossolanamente e mettetele in un pentolino insieme al succo d’arancia. Portate a bollore e spegnete. In una ciotola con acqua fredda mettete intanto in ammollo la gelatina (siate certe/i di ricoprire completamente i fogli);

- mettete nel mixer il formaggio, i tuorli e lo zucchero: mescolate a velocità bassa mescolando di tanto in tanto il fondo del cestello. Verificate che il composto di banane sia tiepido (se troppo caldo danneggereste la gelatina) e dopodiché strizzate i fogli di gelatina e scioglieteveli dentro, mescolando vigorosamente;

- montate la panna piuttosto ferma (ricordate di mettere la ciotola e la frusta del mixer per un quarto d’ora in frigo prima di fare questa operazione). Unitela al composto di Philadelphia e amalgamate con movimenti dal basso verso l’alto;

- prendete un cucchiaio del composto di Philadelphia e mescolatelo dentro quello di banane: renderete via via la temperatura dei due composti simile. Ripetete l’operazione con un secondo cucchiaio di composto di Philadelphia. Ora potete unire i due compostie e mescolare in modo da non avere troppi grumi;

- versate il tutto nella teglia e riponete in frigo avendo cura di coprirla con un foglio di pellicola trasparente per almeno 4 ore. Trascorso questo tempo, togliete la torta dalla teglia e cospargetene i bordi con scaglie di cioccolato e banane a rondelle.
Potete conservarla per 4 giorni. Se resistete;)

A nonna Ilde,
con amore immenso la tua nipotina,

Flaminia♥︎

“Nonna, eredità di intenti, sogni e speranze,
riposo del cuore in una carezza,
gioia infinita di rispecchiarmi nei tuoi occhi.
Meraviglia della tua vita nella mia,
e dove io cammino, ci sei anche tu.
Nel mio cuore nella mia pelle.”
Stephen Littleword