IMG_1251_2 3

La nostra libera enciclopedia Wikipedia afferma che il Ferragosto è: “una festività di origine popolare celebrata ogni anno il 15 agosto in Italia e nella Repubblica di San Marino. Il giorno di Ferragosto è tradizionalmente dedicato alle gite fuori porta con lauti pranzi al sacco e, data la calura stagionale, a rinfrescanti bagni in acque marine, fluviali o lacustri.”

Non so a voi, ma a me amici, questa breve descrizione di questo giorno dell’anno mi è sempre piaciuta parecchio, al di là che in quel momento io sia davvero coi piedi a mollo sorgeggiando birra e mangiando carne alla brace piuttosto che fuori a lavorare.
Perchè è l’idea di quel momento conviviale a mettermi  allegria, spensieratezza, voglia di staccare la spina e di stare con gli amici, voglia di cazzate, di risate, di musica, di stelle e di balli sfrenati fino a notte fonda.

Diciamolo Ferragosto “sa” di vacanza, è vacanza, mentale e fisica, anche solo per un momento, anche solo per un istante.
E questo giorno e quel momento dopo tutte le stragi che hanno coinvolto il mondo intero, dopo tutta la paura che ha stravolto i cuori e le anime di migliaia di persone, oggi, vale oro.

Ho letto una bellissima poesia di Rodari giorni fa che mi ha commosso. Il poeta racconta il suo desiderio di portare il giorno di ferragosto un bambino povero al mare. Lo vedrà per la prima volta e sarà l’emozione di una vita.

Oggi la povertà è e rimane un grande male che affligge soprattutto le popolazioni del terzo mondo, ma perchè in questo momento mi sembra sia diventato un male minore rispetto al terrorismo e al dolore che ha portato? Ci vogliono togliere la voglia di viaggiare, di esplorare il mondo, di sorridere, di amare, di essere liberi. Non glielo permetteremo.

Forse è per questo che il mio augurio quest’anno è più sentito: ovunque siate fate FESTA e che oggi sia una giornata speciale, piena di serenità e di gioia. “Sbarrate gli occhi, prendetevi il mare” come dice Rodari.

A ben vedere non servono grandi cose per fare GRANDE un giorno.

Io quest’anno parto proprio oggi e noi ci rivedremo a Settembre, ma sarete sempre nel mio cuore. Andrò in Sicilia e ruberò con gli occhi tutto ciò che di più bello incontrerò sul mio cammino per poi condividerlo con voi.
Vi lascio amici con la bella poesia e con un abbraccio sentito. BUON FERRAGOSTO!

Con affetto sempre,

Flaminia❤️

“Conosco un bambino così povero
che non ha mai veduto il mare:
a Ferragosto lo vado a prendere
in treno a Ostia lo voglio portare.
“Ecco, guarda, gli dirò
questo è il mare, pigliane un po’!”
Col suo secchiello, fra tanta gente,
potrà rubarne poco o niente:
ma con gli occhi che sbarrerà
il mare intero si prenderà.”

(Gianni Rodari)