venezia-canale

Buongiorno amici,
vi avevo promesso un reportage dettagliato del mio viaggio a Venezia con tutte le dritte per farvi un weekend davvero unico senza spendere una follia.
Eccovi accontentati. Siete pronti a sognare con me?
Io Venezia, questa città unica al Mondo non a caso Patrimonio dell’Umanità, non la conoscevo ancora, ma è stato un tuffo al cuore non appena sono arrivata.
Sono partita di pomeriggio, da Roma con il treno, portandomi dietro un’amica e mio cugino al quale sono molto legata, volevo che vedessimo Venezia per la prima volta, insieme. Io vi consiglio, a prescindere dalla città in cui vi trovate, di guardare le offerte di Italotreno, se prenotate un pò in anticipo, vi offre infatti tariffe più vantaggiose rispetto a Trenitalia.
Dopo solo tre ore e mezza ero a destinazione. Arrivare di sera che ve lo dico a fare amici, è surreale. Un attimo prima ti trovi sommerso nel traffico della tua città, tra macchine, autobus, motorini, asfalto, clacson, rumori e ritmi frenetici e un attimo dopo, come per magia, ti trovi davanti un panomarama più calmo e più dolce che pare disegnato con gli acquarelli, fatto di acqua e di palazzetti d’epoca colorati. Solo a guardarli mi sembrava di stare in un dipinto.
Appena messo il naso fuori dalla stazione davanti a me c’era un grande e bellissimo Canale, e tanti Vaporetti che aspettavano solo che io salissi per iniziare la mia Avventura. L’umidità, tipica del posto aveva fatto scendere la nebbia il che rendeva tutto ancora più misterioso e affascinante, l’aria invece era pungente e fredda ma chissà perchè a me scaldò subito il cuore.
Il vaporetto che prendete alla Stazione ha due linee principali la 1 e la 2. La prima fa il giro completo dell’Isola ma se arrivate di sera vi conviene fare come ho fatto io e prendere la linea 2 che in poco più di venti minuti vi porta dritti dritti a SanMarco, fermata San Zaccaria.
Il giro completo tanto una volta arrivati, lo potete fare quando volete. Non vi consiglio invece il Taxi acquatico in quanto costa una fortuna e per questo tipo di spostamento non conviene.
San Marco amici è il centro per eccellenza della città, ci sono tantissimi alberghi, molti dei quali hanno dei prezzi davvero esorbitanti. Grazie ad una ricerca serrata fatta prima di partire però, sono riuscita a trovarne uno centrale, molto carino, con ottime recensioni  e vincente come rapporto qualità/prezzo. Si chiama Hotel Casa Verardo e si trova a pochissimi minuti da Piazza San Marco.

Il mio viaggio era appena cominiciato e quel che è successo dopo, vi posso assicurare è stato tutto all’altezza delle mie aspettative.
Eccovi allora tutte le dritte su cosa fare, dove mangiare e come divertirvi un weekend a Venezia!;)

COSA FARE:
- visita al Palazzo Ducale (San Marco).
È una visita amici che non si può non fare. Il Palazzo ospitava anticamente il DOGE di Venezia ed è pieno di saloni affrescati da grandissimi pittori come il Tintoretto. Il percorso prevede anche la visita dei “Piombi”, le prigioni in cui ai tempi venivano rinchiusi i prigionieri. Davvero suggestivo, in quanto si passa anche all’interno del famosissimo “Ponte dei sospiri” (certo, sempre che non soffriate di claustrofobia;))

- Visita a Rialto(passando dal ponte).
Rialto è forse il quartiere più vivo e caratteristico della città. Dovunque vi troviate a Venezia non potete sbagliarvi in quanto è pieno di indicazioni per Rialto.
A parte il passaggio obbligato sul ponte, da cui innegabilmente si possono fare delle bellissime foto, io vi consiglio di inoltrarvi nei tanti vicoli e stradine che troverete in quanto sono piene di posticini dove mangiare e bere prodotti tipici locali davvero buoni!
È anche il ritrovo preferito dai giovani soprattutto per l’aperitivo. Vi consiglio di andarci la sera verso le sei sei e mezza, l’ora in cui i Veneziani iniziano l’aperitivo.

- Visita alla Basilica dei Frari.
È una delle chiese più belle del Mondo piena di affreschi e decorazioni spettacolari. Anche i meno religiosi ne rimarranno incantati.

- visita di Palazzo Goldoni.
Sarò sincera amici, la mostra di per sè non offre moltissimo da vedere, ma visitare la casa dove visse questo grandissimo scrittore e drammaturgo mi affascinava. Se poi compirete anche voi il rito iniziale di visita, tutto allora forse, non vi parrà così inutile. Del resto come diceva Goldoni: “La mia vita medesima è una commedia”….

- visita al Museo Peggy Guggenheim.
La Collezione Peggy Guggenheim è uno dei più importanti musei in Italia per l’arte europea ed americana della prima metà del XX secolo con sede a Venezia presso Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande, in quella che fu l’abitazione stessa di Peggy Guggenheim, una donna che fece dell’arte una ragione di vita. Andate a scoprire perchè. Il museo si trova dal lato opposto del Canale. Io vi consiglio di andarci a piedi è una camminata lunga ma suggestiva e in questo modo potreste conoscere un’altra parte di Venezia.

DOVE MANGIARE:
- Trattoria Vittoria da Aldo (zona Cannaregio)

DOVE FARE L’APERITIVO:
In realtà amici, un pò ovunque nel senso che Venezia è famosa per i suoi cicchetti, a qualsiasi ora vedrete gente che beve! I Vini sono ottimi, ma il posto dove ho bevuto e mangiato meglio all’aperitivo è stato:
Cantina Do Spade : una delle più antiche osterie della zona di Calle delle Spade a S. Matteo di Rialto.

Soddisfatti? Ora non vi resta che prepare la valigia! E il giro in gondola direte voi? C’è sempre tempo, ma visto che Casanova mi aspetta…..mi ci riportate?!!!
Mi aggrego al primo di voi che parte amici, sono un’ottima guida ora!;)
Aspetto i vostri feedback. Un abbraccio,

Flaminia.

Andate a vedervi le foto sul mio profilo Instagram: http://instagram.com/flaminiagambardella