Leggi e ascolta alcune tra le più belle citazioni:

 

“Il codardo prevede il futuro, il coraggioso non ha alcuna immaginazione.”
Charles Bukowsi

“Chi ha l’occhio, trova quel che cerca anche a occhi chiusi”
Italo Calvino

“Sempre camminerò per queste spiagge tra la sabbia e la schiuma dell’onda. L’alta marea cancellerà l’impronta e il vento svanirà la schiuma. Ma sempre spiaggia e mare rimarranno.”
Gibran Khalil

“Il futuro è di chi l’ha cominciato.”
Anonimo

“Il futuro lo conoscerete quando sarà arrivato; prima di allora, dimenticatelo.”
Eschilo

“Il destino non viene da una sola direzione, ma cresce dentro di noi.”
Herman Hesse

“Non esistono condizioni ideali in cui scrivere, studiare, lavorare o riflettere, ma è solo la volontà, la passione e la testardaggine a spingere un uomo a perseguire il proprio progetto.”
Konrad Lorenz

“Amo la pioggia, lava via le memorie dai marciapiedi della vita.”
Woody Allen

“La vita è come una commedia: non importa quanto è lunga, ma come è recitata.”
Lucio Anneo Seneca

“Ognuno di noi è un miracolo che non è mai accaduto prima e mai sarà ripetuto.”
Anonimo

“Talora nudi, talora pazzi, ora come sapienti ora come idioti: così appaiono sulla terra gli uomini liberi.”
Anonimo

“Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza.”
Dante  Alighieri

“Non posso cambiare la direzione del vento, ma posso spiegare le mie vele in modo tale da giungere sempre a destinazione.”
Anonimo

Se non puoi essere un pino sul monte, sii una saggina nella valle, ma sii la migliore, piccola saggina sulla sponda del ruscello. Se non puoi essere un albero, sii un cespuglio. Se non puoi essere un’autostrada, sii un sentiero. Se non puoi essere il sole, sii una stella. Sii sempre il meglio di ciò che sei. Cerca di scoprire il disegno che sei chiamato ad essere; poi mettiti con passione a realizzarlo nella vita.”
Martin Luther King

“Viviamo nascosti sotto una maschera,nella paura di sentirci nudi agli occhi di chi ci guarda.”
Anonimo

“Ogni Mattina in Africa, una gazzella si sveglia, sa che deve correre più in fretta del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, un leone si sveglia, sa che deve correre più della gazzella, o morirà di fame. Quando il sole sorge, non importa se sei un leone o una gazzella: è meglio che cominci a correre.”
Anonimo

“Ci sono cose per cui sono disposto a morire, ma non ce ne è nessuna per cui sarei disposto ad uccidere.”
Mohandas Karamchand Gandhi

“Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.”
Mohandas Karamchand Gandhi

“Dieci “P” per vivere in armonia: Pensate Poi Parlate Perché Parole Poco Pensate Possono Produrre Pentimento.”
Anonimo

“Il dolore infierisce proprio là dove si accorge che non è sopportato con fermezza. Poiché il ringhioso dolore ha meno forza di mordere l’uomo che lo irride e lo tratta con disprezzo.”
William Shakespeare

“La semplicità è la forma della vera grandezza.”
Honorè de Balzac

“Ogni bambino è in qualche misura un genio, così come ogni genio resta in qualche modo un bambino.”
Arthur Schopenauer

“La caratteristica di un autentico eroe è la sua perseveranza. Tutti gli eroi hanno impulsi e temporanei sussulti di generosità, ma se decidete di essere grandi tenete fede a voi stessi e non cercate di ricoinciliarvi con il mondo. L’eroico non può essere comune né il comune può essere eroico.”
Ralph Waldo Emerson

“Il vero mistero del mondo è ciò che si vede, e non l’invisibile.”
Oscar Wilde

“Un giorno senza sorriso è un giorno perso”
Charlie Chaplin

“Genio e follia hanno qualcosa in comune: entrambi vivono in un mondo diverso da quello che esiste per gli altri.”
Arthur Schopenauer

Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio.”
Samuel Beckett

“Non c’è niente di costante tranne il cambiamento.”
Buddha

“Il codardo prevede il futuro, il coraggioso non ha alcuna immaginazione.”
Charles Bukowsi

“Un passo alla volta mi basta.”
Mohandas Karamchand Gandhi

“Lascia dormire il futuro come merita: se lo svegli prima del tempo, otterrai un presente assonnato.”
        Franz Kafka

“La bellezza è l’eternità che si guarda allo specchio.”
Gibran Khalil

“Non faccio molti errori, ma quando ne faccio uno, di solito è un capolavoro.”
Fiorello La Guardia

“La musica è un meraviglioso stupefacente, a non prenderla troppo sul serio.”
Henry Miller

“La strada per la grandezza passa attraverso il silenzio.”
Friedrich Nietzsche

“L’ultimo passo della ragione sarà riconoscere che vi è un’infinità di cose che la superano.”
Blaise Pascal

“Forse non ci sono giorni della nostra adolescenza vissuti con altrettanta pienezza di quelli che abbiamo creduto di trascorrere senza averli vissuti, quelli passati in compagnia del libro prediletto. Tutto ciò che li riempiva agli occhi degli altri e che noi evitavamo come un ostacolo volgare a un piacere divino: il gioco che un amico veniva a proporci proprio nel punto più interessante, l’ape fastidiosa o il raggio di sole che ci costringevano ad alzare gli occhi dalla pagina o a cambiare posto, la merenda che ci avevano fatto portar dietro e che lasciavamo sul banco lì accanto senza toccarla, mentre il sole sopra di noi diminuiva di intensità nel cielo blu, la cena per la quale si era dovuti rientrare e durante la quale non abbiamo pensato ad altro che a quando saremmo tornati di sopra a finire il capitolo interrotto.”
Marcel Proust

“Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.”
Sant’Agostino

 “Si chiama perseveranza quando è per una buona causa, ostinazione quando è per una cattiva.”
Laurence Sterne

“Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca o colore dei vestiti, chi non rischia, chi non parla a chi non conosce. Lentamente muore chi evita una passione, chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni; emozioni che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbaglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti agli errori ed ai sentimenti! Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza, chi rinuncia ad inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia e pace in sè stesso. Lentamente muore chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare, chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna. Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli si chiede qualcosa che conosce. Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare! Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.”
Pablo Neruda