sabato 19 agosto 2017

estate

Non servono grandi cose per fare GRANDE un giorno: buon Ferragosto!

IMG_1251_2 3

La nostra libera enciclopedia Wikipedia afferma che il Ferragosto è: “una festività di origine popolare celebrata ogni anno il 15 agosto in Italia e nella Repubblica di San Marino. Il giorno di Ferragosto è tradizionalmente dedicato alle gite fuori porta con lauti pranzi al sacco e, data la calura stagionale, a rinfrescanti bagni in acque marine, fluviali o lacustri.” Continua a leggere

Buone vacanze amici❤️

61683_436408879381_3594000_n
Amici miei oggi Scrittura Emotiva va in vacanza, ci rivedremo il 1 di Settembre.
Il mio Augurio per tutti voi è che queste ferie possano essere un momento prezioso di pausa dal tran tran di tutti i giorni.
Cercate di fermarvi davvero, prendetevi del tempo solo per voi, anche un’ora.

“Un’ora di silenzio, un’ora di attesa, momenti preziosi, di cui abbiamo bisogno più di ogni altra cosa al mondo. Che sia di giorno o di notte, alzate lo sguardo per un attimo: siete soli, voi e il cielo.

L’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande. Sarete costretti a fermare i pensieri. La vita vi passerà davanti tutta. I problemi quotidiani li ridurrete  a cose marginali perchè ci sarà qualcosa di più grande sopra di voi.
Il punto di vista diventerà un altro. Scavalcherete e andrete dall’altra parte. Crescerete. Andrete oltre. E diventerete più alti pure di qualche centimetro.

Vi lascio col mio sorriso:)

Con amore,

Flaminia❤️

Sotto questo sole voglio “applicarmi” si, ma c’è da sudare!

ThinkstockPhotos-492678599-1024x683
Ciao amici buon pomeriggio,
la canzone di Baccini (che io ho un pò stravolto) da cui prende spunto il titolo di questo articolo, mi ha fatto sorridere se penso che oggi, rispetto al 1990 anno in cui uscì questo pezzo, le cose sono un pò cambiate: se prima si stava sotto il sole solo con “pinne, fucile e occhiali” (tanto per citarne un’altra) oggi ci si sta con smarphone, tablet e occhiali!
Sono infatti circa venti i milioni di italiani che si portano lo smartphone anche in spiaggia, secondo gli ultimi dati forniti dal Politecnico di Milano sui “mobile surfer”.
E il must del momento è: scaricare un’app dopo l’altra. (Gratis)
Bene mie piccole anime evolute, se è questo che vi diverte tanto valeva la pena darvi una mano, così ho trovato per voi ben 5 applicazioni solari che più solari non si può!
Prendete nota: Continua a leggere

Mare e bellezza. Cap 1: Curcuma e massaggio alle ginocchia

Zenzero,+curcuma,+Cacao,+Cayenne+e+cannella
Ciao amiche buon pomeriggio:)
L’estate è arrivata ma tranquille abbiamo ancora un mesetto per asciugare la nostra silhouette. (Vale anche per me!)
Oggi vi svelo due segreti di bellezza rubati alla mia nutrizionista, che potrete fare tranquillamente a casa con ottimi risultati e senza controindicazioni.

1)Massaggiate le ginocchia: le ginocchia sono una zona molto importante se vogliamo agire sulla ritenzione idrica. Se le trattiamo nel modo giusto, possiamo sbloccare le numerose stazioni linfatiche presenti, favorendo il deflusso dei liquidi.
Bisogna iniziare massaggiando con il pugno la parte posteriore del ginocchio e poi passare a quella anteriore: afferrate la gamba con entrambe le mani all’altezza della rotula e alternando pollice destro e sinistro effettuate delle pressioni dal basso verso l’alto. Noterete subito che il ginocchio apparirà più sottile e sgonfio, e le gambe saranno più leggere. Come in tutte le cose però sarà la costanza a pagarvi;) Continua a leggere

Antiparos. Ho trovato l’isola che non c’è.

foto 11

“Seconda stella a destra ,questo è il cammino e poi dritto, fino al mattino, poi la strada, la trovi da te… porta all’isola che non c’è. Forse questo ti sembrerà strano, ma la ragione ti ha un po’ preso la mano ed ora sei quasi convinto che, non può esistere un’isola che non c’è”.

Così cantava Edoardo Bennato nel 1980, facendo leva sulle nostre emozioni, sui nostri sogni e sulle nostre speranze. Perchè quell’Isola che non c’è, è sempre stata il sogno di tutti. Un luogo magico dove la vita scorre lenta, il battito si placa e l’animo si alleggerisce.
E se vi dicessi che l’ho trovata? Chiudete gli occhi e venite con me. Vi porto a scoprirla. Continua a leggere

Libro del Mese

Il veleno dell'oleandro   

51nrnzr5dhl-_sx318_bo1204203200_

Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia...

procedi