lunedi 20 agosto 2018

giardinaggio

Orto ti coltivo. Terra ti amo.

AdsNews-700x441 2

Ciao amici buonpomeriggio,
dopo tanto tempo, sotto suggerimento di un mio amico vegano, mi sono decisa a sfruttare una parte del giardino di casa mia, per fare un piccolo orto.
E devo dire che non mi sono mai sentita più realizzata! Se è vero quello che diceva Ludwig Feuerbach che “l’uomo è ciò che mangia”, perchè, avendone la possibilità, non sfruttare una parte di giardino o di balcone per fare un orto fai da te e piantare frutta e ortaggi di stagione garantendone la loro sfreschezza ed origine a favore della nostra salute?
Questo è stato infatti il motivo principale che mi ha spinto a prendere guanti, paletta e rastrello per dar vita al mio progetto verde.
Volete sapere come ho fatto? Iniziate a “sporcarvi le mani” e leggete quanto segue;) Continua a leggere

Giardinieri in “erba”? Ecco l’app che fa per voi!

maxresdefault

Ciao amici buon pomeriggio!
Ispirata dalla festa in tema hippie, alla quale ho partecipato pochi giorni fa, vi voglio segnalare una nuova applicazione che farà concorrenza al miglior giardiniere di turno!
Se siete infatti appassionati di piante e fiori e non volete spendere sempre soldi in lavori di giardinaggio chiamando terze persone, dovete assolutamente provare “Parrot Flower Power”, Continua a leggere

Ciclamini. Istruzioni per l’uso

CICLAMINI_250909

Coloratissimi in tutte le loro nuance sono tornati i Ciclamini!
Ogni anno mi diriggo dal mio fioraio di fiducia e ne compro almeno un paio di cassette perchè, non so voi, ma a me ,solo a guardarli, mi spunta il sorriso. Belli, colorati e armoniosi, sono i fiori perfetti come ornamento invernale per i nostri giardini e le nostre terrazze.
La cosa migliore sarebbe piantarli nella terra piena, ma se invece non potete farlo ovviamente l’unica soluzione è tenerli in vaso.
Dopo anni di morti “accidentali” dovute alle mie inesperienza, ho finalmente capito cosa fare e cosa non fare per non ammazzarli (anche stavolta;)).

Prima cosa: Dove tenerli. I ciclamini resistono meno al freddo e all’umido e non sopportano temperature sotto agli 0° gradi, l’ideale quindi sarebbe metterli in casa appena le temperature cominciano a toccare gli zero gradi. Il problema più grosso dei ciclamini infatti è l’umidità forte delle nostre zone: a ottobre comincia ad essere eccessiva per queste piante ed è facile che marciscano per l’attacco delle muffe. Se li mettete dentro è fondamentale che abbiano una posizione molto esposta alla luce, per esempio vicino ad una finestra, oppure, finché le temperature lo consentono, potete tenerli fuori sotto una tettoia, in modo che non si bagnino. Continua a leggere

Libro del Mese

Il veleno dell'oleandro   

51nrnzr5dhl-_sx318_bo1204203200_

Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia...

procedi