sabato 19 agosto 2017

viaggi

Marzamemi, amore mio.

14409190_10154638770974382_222711399_n
Cara Marzamemi,

non sapevo esattamente cosa aspettarmi da te il giorno che ho deciso di trascorrere le mie vacanze in Sicilia.
Voglio essere sincera, sei stata una scelta dell’ultimo momento e prima che ti nominassero, non sapevo neanche che esistessi.
Ma…amore mio, per qualche ragione tu eri destinata a me, come io lo ero a te e l’unico modo che ho per farti capire quanto ora io ti ami, è raccontare tutto, o almeno parte di quello ho avuto la fortuna di vedere e conoscere.

Tu sei una chicca bellezza, diciamolo.

Sei uno di quei paesini nascosti che sono rimasti fuori dal tempo e dal turismo di massa.
Quando sono arrivata a Catania non avevo idea che a soli 100 km di distanza potesse esistere ancora qualcosa di puro e incontaminato, così lontano dai ritmi e dalle grida delle metropoli moderne.

Col tuo look anni 50’, il tuo carattere calmo e cordiale e il tuo profumo di mare, mi hai subito conquistato. Continua a leggere

Ortigia bedda

IMG_3627_2
Judie Fein
, scrittrice che da anni si occupa degli aspetti psicologici e trasformativi del viaggio, afferma:
“le nostre vite sono totalmente prive d’equilibrio, e una vacanza è un modo efficace di cambiare il ritmo della nostra esistenza, di esporre il cuore e la mente a cose nuove, e di dare una nuova prospettiva”.

Esiste un posto amici che ho visitato diversi mesi fa che mi pensare proprio a questo tipo di sensazioni, è Ortigia.
Ogni tanto, quando chiudo gli occhi, risento il caldo scirocco sulla pelle e un leggero profumo di salsedine e zagara.
Con il pensiero sono ancora lì, su quell’isola, un luogo magico che deve aver subito un qualche antico incantesimo da parte degli dei greci perché è capace di richiamarmi a lei anche a più di 1000 km di distanza.
Senza abbandonare la nostalgia oggi vi porto con me, a ritroso nel tempo, per farvi rivivere le mie emozioni siciliane e farvi venire voglia di una vacanza davvero indimenticabile. Continua a leggere

Barcellona tra fiori e cultura. Vamos!

Condes-de-Barcelona
Amici lettori e amici innamorati, state pronti.
Il 23 Aprile Barcellona celebra la festa di “Sant Jordi” e la Giornata mondiale del libro, quando gli uomini regalano una rosa alle donne amate, che ricambiano con un volume. Io ci sono stata tre anni fa e vi assicuro che lo spettacolo è unico: bancarelle colme di libri a ogni angolo, venditori di rose e fiumi di persone alla ricerca di nuove letture.
Continua a leggere

“Anche un viaggio di mille miglia inizia con un passo.”

girare-il-mondo-a-piedi-e1393590869256
Ciao amici buon pomeriggio, state pensando ad una vacanza e volete prenotare il vostro viaggio online?
Per farlo nel modo giusto, a detta degli esperti, dovreste essere: furbi come un broker, calcolare i tempi con astuzia e comprare quando la domanda è più bassa. In effetti sembra più l’andamento di una Borsa avete ragione, ma pare sia l’unico modo per assicurarci voli e soggiorni superconvenienti.
Tentar non nuoce, ecco nello specifico le regole d’oro per farlo: Continua a leggere

“Buonasera signorina buonasera”…

Schermata 2014-10-18 alle 17.44.35
“Come è bello stare a Napoli e sognar”
.
Dovete sapere amici che Napoli è la città di origine dei miei genitori e di tutta la mia famiglia. Pur non essendoci nata, ne ho sempre sentito l’appartenenza e lo spirito fin da bambina. Sono cresciuta infatti assoporandene la cultura, i sapori e le tradizioni: dall’arte culinaria napoletana di mia nonna e mia madre, all’amore per il mare di mio padre, fino alle emozioni più intense vissute ascoltando i racconti di mio nonno, che oggi non c’è più, legati alla sua infanzia. Continua a leggere

Libro del Mese

Il veleno dell'oleandro   

51nrnzr5dhl-_sx318_bo1204203200_

Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia...

procedi